set
30
2013

Piove che facciamo…in @valdinon

Se piove non disperate, ci sono moltissime cose da scoprire nei dintorni del Pineta.  Munitevi di un bell’ ombrello, stivaletti waterproof ai piedi e un bel k-way indosso; ed eccovi pronti per nuove gite da percorrere in compagnia di Livio e Nicola oppure da intraprendere da soli…

  1. Il Museo Retico di Sanzeno: Luogo: Sanzeno (a circa 10 km dal nostro Albergo). Scendete con la macchina in direzione di Dermulo e poco prima di arrivare al centro del paese girate sulla destra in direzione di Sanzeno Apertura: dal 21 settembre al 30 novembre e dal 1 marzo al 19 giugno il museo è aperto tutti i giorni festivi, il sabato e la domenica dalle ore 14 alle 18. Dal 20 giugno al 20 settembre dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Per maggiori informazioni tel 0463/434125 Costo: 3 euro
    Il Museo Retico è un Centro per l’archeologia e la storia antica della Valle di Non. Potrete ammirare le testimonianze dei cacciatori-raccoglitori paleolitici e quelle dei primi agricoltori neolitici, dei metallurghi dell’età del Rame. Potrete esplorare la storia degli antichi Reti ammirando i preziosi oggetti legati alla loro cultura e al loro culto. Parte della mostra è dedicata anche agli antichi martiri ai quali Sanzeno ha dedicato la propria Basilica. Potrete visitare anche la mostra “Sanzeno antica”che illustra la storia delle ricerche archeologiche effettuate dal XIX secolo ad oggi.

    Museo Retico

  2.  Castel Thun: Luogo: Vigo di Ton (a circa 25 km dal nostro Albergo). Scendete con la macchina in direzione di Trento, superati i paesi di Dermulo, Taio, Mollaro, dopo circa 10 minuti troverete le indicazioni per Vigo di Ton e per il Castel Thun. La strada è ben segnalata, se avete dubbi, non esitate a chiedere maggiori informazioni alla nostra reception Apertura: il Castello è sempre aperto dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 17. L’estate l’apertura si estende dalle 10 alle 18. Per maggiori dettagli e informazioni tel 0461/233770 Costo: 6 euro (chiedete alla nostra reception i buoni riduzione per l’entrata nel Castello)
    Il Castel Thun è un imponente Castello che domina dall’alto tutta la Valle di Non. Di recente ristrutturazione ha da subito incantato tutti i turisti e non solo… Le eleganti stanze da letto, accanto alle grandi cucine ricche di utensili originali, e alla preziosa Cappella di San Giorgio fanno del Castello un raro esempio di residenza nobiliare arredata. Una visita al Castello è veramente l’obbligo.

    eccolo nel suo splendore Castel Thun

     

  3.  Il Mart a Rovereto. Luogo: Rovereto (circa 50 km dal nostro Albergo). Scendete con la macchina in direzione di Trento, potete prendere l’autostrada a Trento Nord direzione Verona e uscire a Rovereto Nord oppure proseguite per la strada provinciale che dalla Val di Non conduce verso Trento e poi verso Rovereto. Una volta giunti nella cittadina numerose sono le indicazione per il museo. Se optate per una soluzione più sostenibile potete lasciare la macchina a Mezzocorona e prendere il treno regionale per Rovereto (30 min) Apertura: il Museo è aperto dalle 10 alle 18 dal martedì alla domenica. Per maggiori dettagli e informazioni tel  800/397760 Costo: 11 euro (chiedete alla nostra reception i buoni riduzione per l’entrata al Museo)
    Dal 1987, anno d’istituzione del MART, le collezioni del museo si sono accresciute grazie ad attente acquisizioni, importanti lasciti e depositi. Alcune delle oltre 3000 opere di Fortunato Depero, donate dall’artista alla città di Rovereto e oggi affidate al museo, costituiscono una delle parti di maggior rilievo nel patrimonio della sede principale del Mart, insieme alle opere di altri esponenti futuristi. Numerose sono le esposizioni di grande pregio internazionale che vengono esposte nel Museo. Vi consigliamo una visita, è davvero molto bello; se avete tempo fermatevi e passeggiate per un po’ di tempo fra le vie di Rovereto, è una accogliente cittadina che vi affascinerà di certo!

    Progetto cibo al Mart

     

  4. Museo degli usi e costumi della gente Trentina. Luogo: San Michele all’Adige. In prossimità dell’entrata autostradale di San Michele all’Adige trovate le indicazioni per il Museo (5 min). Distanza dal nostro Resort circa 30 min Apertura: il Museo è aperto dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00 dal martedì alla domenica. Per maggiori dettagli e informazioni tel  0461/650314
    Nato nel 1968 nella suggestiva cornice dell’antico convento agostiniano di San Michele all’Adige, il Museo racconta la storia della gente trentina. Con più di 12.000 oggetti esposti, tra i quali spiccano le grandi macchine ad acqua, il mulino, la fucina e la segheria veneziana, il Museo si distingue per l’attenzione che dedica al sistema agrosilvopastorale della montagna trentina e alle lavorazioni artigiane di supporto al mondo contadino – legno, ferro, rame, ceramica, tessuti – fino alle testimonianze della religiosità, della musica e del folklore.
    In prossimità del Museo tuttora vi è l’Istituto di San Michele che si occupa di ricerca in campo vitivinicolo e di formazione anche secondaria. All’interno dell’Istituto su prenotazione, è possibile anche visitare la Cantina che produce vini rossi e bianchi rinomati in tutta Italia.

    Stube tipica trentina al Museo

     

  5. Esplorando Trento Città alpina per eccellenza, Trento mantiene tutt’ora il suo fascino di città storica. Nel corso della sua millenaria evoluzione, Trento ha saputo attrarre elementi di tradizioni tra loro molto diverse, provenienti dal Nord e dal Sud Europa, tanto da essere stata scelta come sede del Concilio della Controriforma (1545-1563). Dal punto di vista culturale la città propone una gamma davvero ampia di alternative: dalla Storia con la “s” maiuscola che si respira nell’austero Castello del Buonconsiglio agli aspetti particolari della vita della Chiesa presentati al Museo diocesano, dalle mille iniziative ed eventi a carattere scientifico del Museo Tridentino di Scienze Naturali all’arte moderna di Palazzo delle Albere. Da non perdere poi le Gallerie di Piedicastello e il Doss Trento, dove ci si potrà immergere nella storia del Trentino e delle truppe alpine. Ed in inverno Trento diventa la capitale alpina del Natale, grazie ad uno dei mercatini più rinomati e apprezzati.
    Chiedete alla nostra reception la cartina della città. Vi è un comodo trenino chiamato Trento Malè che serve la città attraversando tutta la Valle di Non (stazione di salita Dermulo a 10 min dal nostro albergo)
  6. Museo diocesano Apertura: dal 1 giugno al 30 settembre: 9.30/12.30 14.30/18.00, dal 1 ottobre al 31 maggio 9.30/12.30 14.00/17.30, giorno di chiusura martedì tel 0461/234419 Costo: 4 euro Fondato nel 1903 con finalità essenzialmente didattiche, dal 1963 è ospitato nella prima residenza vescovile eretta a fianco della cattedrale di San Vigilio. Le opere esposte, che coprono un arco cronologico compreso tra il XIII e il XIX secolo, danno conto della ricca produzione artistica locale destinata ai luoghi di culto della diocesi. Al museo compete anche la custodia della basilica paleocristiana di San Vigilio e dei reperti archeologici rinvenuti nel corso degli scavi effettuati tra il 1964 e il 1977 nel sottosuolo della Cattedrale.
  7. Castello del BuonconsiglioApertura: tutti i giorni escluso il lunedì. Apertura dalle 9.30 alle 17.00, in estate dalle 10.00 alle 18.00 tel 0461 233770 Costo: 8 euro Imponente castello nel centro della città, dal XIII sec alla fine del XVIII fu residenza dei principi vescovi di Trento. All’estremità meridionale del complesso si trova Torre Aquila, che conserva all’interno il celebre Ciclo dei Mesi, uno dei più affascinanti cicli pittorici di tema profano del tardo Medioevo.

    Castello del Buonconsiglio Trento

     

  8. Muse. Apertura: da martedì a domenica dalle 10.00/18.00 tel 0461/270311 Il museo si specializza  sulle indagini degli ambienti montani, sulla geologia, la preistoria alpina, la botanica e la zoologia per offrire a visitatori, turisti e scolari uno sguardo privilegiato sulla natura montana. Molte sono le iniziative dedicate anche ai bambini. Scienza, spettacolo, performance teatrali e multisensorialità sono le modalità di intrattenimento e svago intelligente sul quale punta il museo.

    MUSE all'inaugurazione #openmuse

     

  9. Gallerie di Piedicastello Apertura: dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 18.00 tel 0461/230482 – Due gallerie inutilizzate, una bianca, una nera, una che va, una che torna; oggi sono diventate spazi espositivi per mostre su tematiche storiche e contemporanee
  10. Tridentum Spazio archeologico sotterraneo del Sass Apertura: dal 1 giugno al 30 settembre: 9.30/13 14/18, ottobre e maggio 9/13 14/17.30, giorno di chiusura lunedì tel 0461/230171  – Città sotterranea sotto la città di Trento, mostra archeologica
  11. Castel Stenico Apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, chiuso il lunedì tel 0465 771004 Imponente castello che domina tutta la Valle Giudicarie. All’interno sono custoditi importanti reperti archeologici della preistoria e di epoca romana. Se decidete di visitare questo castello non perdetevi una piccola sosta al Lago di Molveno; lo incontrerete sul vostro tragitto per Stenico. Lago di origine alpina è uno dei più estesi del Trentino. Il suo splendido colore blu e il contrasto con il Gruppo del Brenta lo rendono unico.
  12.  Palafitte di Fiavè Apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, chiuso il lunedì tel 0461 492161 – Incluso nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco, Fiavè è uno dei siti palafitticoli più importanti d’Europa. Attraverso un emozionante viaggio nel passato, il nuovo museo racconta le vicende degli abitanti delle palafitte. L’ambiente umido ha favorito la conservazione di straordinari oggetti che suscitano stupore per la loro modernità.
  13.  Una visita in cantina…Il Trentino è famoso in tutto il mondo per le sue vigne e per i suoi preziosi vini. Vino che accompagna aperitivi spumeggianti, cene romantiche e in compagnia, vini dolci e frizzanti per cerimonie ed eventi speciali. Chiedete ad Andreas e Nicola per alcuni consigli sulle cantine vitivinicole da visitare. Di seguito vi proponiamo alcune cantine nostre partner (è sempre d’obbligo prenotare la visita):
    • Cantina Sociale di Aldeno, Aldeno (vicino a Rovereto)
    • Distilleria Marzadro, Nogaredo (vicino a Rovereto)
    • Sidreria L.M. Melchiori (Aceti e Sidri di mela), Tres
    • Cantine storica Endrizzi, San Michele all’Adige
    • Az. Agricola Sperdossi, Revò
    • Can. S. Micheal, Appiano sotto il passo Mendola

 

 

 

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Commenti

Bravi! Le idee non vi mancano mai….

Federico Sangalli
5-ott-2013 alle 7:58

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solamente dopo la moderazione.