mar
16
2013

Terremoto in Emilia – Cles e la Val di Non incontrano Concordia sulla Secchia.

Questa sera qui al Pineta Hotels ospiterà una cena in cui rappresentanti del Comune di Concordia sulla Secchia incontreranno rappresentanti del Comune di Cles e realtà della Val di Non che hanno contribuito a diverse iniziative di raccolta fondi destinati al Comune di Concordia sulla Secchia.

Post terremoto a Concordia

Alle ore 22 in taverna seguirà una breve presentazione delle iniziative con visione di alcuni filmati sui danni che il terremoto ha provocato al comune di Concordia e su come la popolazione sta reagendo agli eventi del maggio 2012.

Saranno presenti:

Thomas Forno. Assieme a Murizio Fondriest, suo cugino, ed al Comitato organizzatore della manifestazione “ciao Lorenzo” Memorial Lorenzo Pecorella ed al Gruppo Rionale di Caltron, quest’estate in occasione della Sagra di Caltron e del Memorial Ciao Lorenzo, hanno destinato una parte dei fondi al centro sportivo di Concordia. Alla serata sono intervenuti Marco Fila, assessore allo sport e tempo libero di Concordia che sarà anche lui fra gli ospiti a cena.

http://www.concordiaterremoto.it/wp-content/uploads/2012/08/Locandina.pdf

Luciano Bresadola, vicesindaco ed assessore allo sport e tempo libero del Comune di Cles. In occasione della sagra di Caltron ha conosciuto Marco Fila ed è rimasto in contatto con lui facendosi promotore di una donazione da parte del Comune di Cles al Comune di Concordia per la ristrutturazione della scuola di musica.

Silvio Mucchi, probabilmente lo conosci, suo padre è originario di S.Giovanni, la frazione in cui abito io. Poco dopo il terremoto ha preso contatti con la famiglia Belli, di loro ti scrivo dopo, è stato diverse volte a Concordia ospite della famiglia Belli ed essendo nel direttivo della Cassa Rurale di Tuenno si è fatto promotore di una donazione effettuata dalla Cassa Rurale finalizzata alla costruzione dell’oratorio della mia frazione.

Chiara Bionadani, direttrice della scuola musicale di Cles. Subito dopo il terremoto la banda di Concordia si è messa in contatto con lei per vedere se si poteva organizzare una sorta di scambio/aiuto che portasse a possibili iniziative di raccolta fondi per la ristrutturazione della scuola di musica di Concordia. Viste le numerose iniziative a cui la banda di Concordia ha partecipato lo scorso anno ad oggi ci sono stati i contatti ma non si è ancora riuscito ad organizzare qualcosa insieme, di certo nel 2013 ci sarà spazio per questo, alla luce anche della donazione effettuata dal Comune di Cles destinata proprio alla scuola di musica di Concordia, che contribuisce a creare un legame fra queste due realtà.

Paolo Demichei, presidente del comitato di Maiano, e da anni impegnato nella realizzazione prima e nella gestione ora, della casa sociale di Maiano e del campetto sportivo adiacente. Uno degli scopi della visita della famiglia Belli in Val di Non è quello di visitare la casa sociale di Maiano ed il campetto annesso, essendo i Belli coinvolti anche nel progetto di realizzazione della canonica di S. Giovanni. La frazione di S. Giovanni e gli spazi adiacenti la Chiesa si presterebbero ad ospitare una realtà simile a quella di Maiano e Paolo è la persona ideale per parlare con loro di come è nata e cresciuta questa realtà. A questo possiamo aggiungere che Paolo e Daniela Malvezzi si erano già conosciuti per una possibile collaborazione nell’organizzazione della sagra di S.Giovanni e non è escluso che quest’anno si riesca a realizzare una sorta di gemellaggio di sagre Maiano-S.Giovanni.

Rolando Bucci, membro dei Lions Club di Tione è stato partecipe di diverse iniziative che hanno portato i Lions Club del Trentino a Concordia, non ultima quella in cui a natale i Lions si sono travestiti da Babbi Natale per i bambini di Concordia. In tali occasioni Rolando ha potuto conoscere ed essere ospitato dalla famiglia Belli.

Carla e Renzo Belli, sono marito e moglie e da anni gestiscono una delle farmacie di Concordia ed abitano in una grande villa di fronte alla chiesa della mia frazione. Il 26 maggio, poco prima del terremoto del 29, il più importante per il nostro comune, hanno perso il più giovane dei due figli di 30 anni in un incidente stradale. Subito dopo la scossa del 29 hanno allestito un campo nella giardino della loro villa, dando ospitalità a molte famiglie che avevano perso casa o per paura non riuscivano a rientrare nelle loro. La storia della famiglia Belli ha fatto notizia e sono stati più volte sui giornali ed in televisione a raccontarla e da allora sono diventati il fulcro di tantissime iniziative di solidarietà, fra le altre quella che ha portato la cassa rurale, tramite Silvio Mucchi, a S.Giovanni.

Marco Fila, Assessore allo sport ed alle politiche giovanili del Comune di Concordia, ha avuto occasione di conoscere Cles e la Val di Non grazie alla generosità del comitato organizzatore della manifestazione “Ciao Lorenzo”. In quell’occasione ha potuto conoscere alcuni rappresentanti del Comune di Cles, fra i quali Luciano Bresadola, suo “omonimo” per il Comune di Cles. Da questo incontro è poi nata la collaborazione che ha portato alla scelta da parte del Comune di Cles di contribuire alla ricostruzione della scuola di musica.

Omer e Mirta Berni, in rappresentanza della Filarmonica G.Diazzi. Omer per molti anni è stato direttore della Filarmonica oltreché maestro per gli allievi della scuola di musica. Oggi ha ceduto il posto di direttore per andarsi ad accomodare fra i suoi allievi all’interno dell’organico della Filarmonica. Oltre ad esser stato per anni apprezzato e stimato direttore Omer ha contribuito alla realizzazione di una bella realtà di Concordia, la scuola di musica comunale, costruita con acquisto dei materiali da parte del Comune ed in cantiere con buona parte della manodopera volontaria da parte dei componenti della filarmonica.

Daniela Malvezzi: membro della filarmonica G.Diazzi e del comitato sagra di S.Giovanni, da anni è fra le persone più attive nell’organizzazione dell’omonima sagra.

Vi aspettiamo numerosi!!!

 

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Commenti

A Brez c’era il bar Concordia, chiamato cosi’ perche’ il gestore era di Concordia. Negli anni passati venivano in vacanza a Brez tantissime persone da quelle parti. Il mio affettuoso pensiero va a tutti gli amici che hanno subito il terremoto.

Pierluigi Fracasso
16-mar-2013 alle 17:35

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solamente dopo la moderazione.